menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aligrup, Nello Scuto incontra una delegazione di dipendenti

Prima delle vicende giudiziarie dell'ex proprietario, l'azienda è stata sempre gestita a conduzione familiare. Oggi l'impresa è commissariata e la famiglia non ha più voce in capitolo sulle trattative

La protesta dei 1.660 dipendenti catanesi dell’Aligrup, iniziata ieri mattina in piazza Verga, si è conclusa sotto casa di Sebastiano Scuto, condannato in primo grado per associazione mafiosa e accusato di aver fatto affari con i clan.

L’ex patron dei supermercati ha accolto una delegazione di otto dipendenti dell’azienda - tre sindacalisti, un camionista e quattro addetti alle vendite - nella sua casa di San Giovanni La Punta.

Prima delle vicende giudiziarie di Scuto, l’azienda è stata sempre gestita a conduzione familiare. Oggi l’impresa è commissariata e la famiglia Scuto non ha più voce in capitolo sulle trattative.

Nelle prossime ore i giudici della sezione fallimentare del tribunale di Catania decideranno sul concordato preventivo in bianco, si entrerà così nel vivo della trattativa e si conosceranno realmente gli interlocutori con i quali trattare la cessione del ramo d'azienda. Una volta avviata la procedura, per legge, si dovrà arrivare alla risoluzione della vertenza entro 60 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Padel mania: benefici e controindicazioni

Ristrutturare

Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

Cura della persona

Manicure semipermanente senza lampada - Ecco come

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento