Neonata morta, Borsellino: procedura per "eventuale sospensione clinica"

Secondo l'assessore Borsellino si tratta "di una procedura dovuta in via cautelare e precauzionale" da definire dopo le controdeduzioni della struttura e "l'esito dell'ispezione della Commissione congiunta Ministero-Regione che si insedierà lunedì prossimo"

L'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, ha dato incarico al dirigente generale del dipartimento Attività sanitarie "di avviare le procedure finalizzate ad un'eventuale sospensione delle attività di ostetricia della casa di cura Gibiino di Catania, limitatamente alla sola attività di ricovero per il parto".

La decisione è arrivata dopo il vertice di ieri convocato alla Regione.  "E' una procedura dovuta - precisa l'assessore - da assumersi in via cautelare e precauzionale per la cui definizione si dovranno attendere le controdeduzioni della struttura nonché l'esito dell'ispezione della Commissione congiunta Ministero- Regione che si insedierà lunedì prossimo".

Per quanto riguarda le Aziende sanitarie interessate e le centrali operative del 118, i relativi direttori sono stati chiamati "a fornire tempestivamente ulteriori elementi, oltre quelli richiesti ieri in sede di riunione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento