Nesima, campo comunale Filippo Eredia tra abbandono e incuria

La società sportiva Nisiana è costretta ad allenarsi quattro volte a settimana senza illuminazione nè bagni agibili

Abbandonato al degrado e all'incuria. Appare così il campo comunale Filippo Eredia nel quartiere di Nesima, dove si allena quattro volte alla settimana, la società calcistica Nisiana, che gioca quest'anno il campionato calcistico di terza categoria. La struttura manca di illuminazione funzionante e il rettangolo di gioco è in pessime condizioni, tra cumuli di terra e tratti di erba alta. Gli spogliatoi sono quasi inutilizzabili, al posto di un water, da più di un anno è stata persino posizionata una sedia.

A denunciarlo è il consigliere della quinta municipalità Antonio Mascali che ci dice: "Tra 20 giorni i ragazzi della squadra Nisiana inizieranno il campionato e disputeranno le partite interne proprio in questo campo. Immaginate cosa significhi allenarsi qui rischiando di farsi davvero male. I tratti di erba alta sono pericolosi per i giocatori. I bagni andrebbero ripristinati. Bisogna fare qualcosa e riqualificare al più presto l'intero complesso sportivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento