Nesima, sequestrato dalla polizia l' autolavaggio Aurora

Gli agenti hanno scoperto un autolavaggio in Via Timonieri privo delle autorizzazioni per lo scarico di fanghi altamente nocivi per la salute

Nell'ambito dei controlli utili per contrastare i reati ambientali gli agenti del commissariato di Nesima hanno scoperto che all'interno di un'autorimessa si trovava un autolavaggio non in regola. L'attività, in via Pasquale Timonieri,  non era in possesso delle autorizzazioni necessarie per lo scarico dei fanghi altamente nocivi per la salute pubblica e i poliziotti, hanno scoperto che l'autolavaggio Aurora, tramite uno scavo coperto da una grata faceva defluire le acque sporche nel sottosuolo senza nessuna preventiva depurazione. L'area è stata quindi sequestrata, insieme a prodotti e attrezzature e il titolare è stato denunciato per reato ambientale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento