menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve sull'Etna: funivia ferma a Nicolosi, sci a Piano Provenzana

Arriva la neve sull'Etna ed è subito caos. Nonostante la voglia di neve ha fatto prendere d'assalto le piste, la funivia di Nicolosi è rimasta bloccata. Piano Provenzana invece, ieri, ha accolto ben 700 persone

Arriva la neve sull'Etna ed è subito caos. Numerosi, infatti, sono stati i turisti recuperati dalla Polizia Provinciale e dal Soccorso Alpino durante il weekend della Befana. A Etna Sud, dove la neve è arrivata ai Monti Rossi, a Piano Bottara c'è stato anche chi ha preferito pernottare sul vulcano piuttosto che affrontare le strade innevate per tornare a casa.

Senza dimenticare, il salvataggio di un operatore turistico di 41 anni rimasto intrappolato nella neve con la sua auto a quota 1800 metri, nella stazione Etna Sud, mentre percorreva la statale 92 verso Nicolosi. E nei pressi del rifugio Don Bosco, quota 1500 metri, anche un gruppo di 20 scout, tra loro diversi bambini, colto da un’improvvisa tormenta di neve.

A spiegare la difficoltà di gestire l'arrivo della neve sull'Etna, è l'assessore Marisa Mazzaglia del comune di Nicolosi che a Italpress, dichiara: "Non è ancora partito il 'Piano Neve' che coordina ogni anno gli interventi di tutti i Comuni e di tutti gli Enti che operano sull'Etna".

A farne le spese sono pure i commercianti delle zone sommitali: "Per noi la neve non è la Provvidenza - dichiara il ristoratore Alfio Carone, che gestisce un locale a quota 1.950 - perché il disservizio sulle strade è totale. Prevedevamo buoni affari per l'Epifania, e invece la chiusura della SP 92 che porta al vulcano non ha fatto entrare nemmeno un cliente nel mio ristorante. Se continua così, l'anno prossimo apro solo d'estate...".

Nonostante, infatti, la voglia di neve ha fatto prendere d'assalto le piste, la funivia di Nicolosi è rimasta bloccata per tutto il weekend. Altro discorso, invece, per Piano Provenzana che, ieri, ha accolto ben 700 persone: la seggiovia "Pouchoz-Tanaurpi" ha girato per l'intera giornata. La pista di fondo più gettonata, è stata la "Poiana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento