Never more - L’inno alla vita degli Original Sicilian Style

Un brano intenso, in cui la band catanese riesce, come sempre, a coniugare reggae e sicilianità, accompagnato da un video onirico, dal sapore proustiano, in cui la realtà si mescola con il sogno, e in cui alla fine trionfa l’umanità

Una storia che ne racchiude tante. Un lieto fine che è quello che dovrebbe attendere chi, costretto da bisogno, lascia la propria terra per approdare altrove, e da lì ripartire per poter avere e dare un futuro. È un vero e proprio inno alla vita, Never More, il nuovo singolo degli Original Sicilian Style, disponibile su youtube (https://www.youtube.com/watch?v=jocp1uMh3HY&feature=youtu.be) a partire da oggi, 2 maggio.
Un brano intenso, in cui la band catanese riesce, come sempre, a coniugare reggae e sicilianità, accompagnato da un video onirico, dal sapore proustiano, in cui la realtà si mescola con il sogno, e in cui alla fine trionfa l’umanità. Al centro della clip, la storia di Lucy, una storia di migrazione e integrazione, un cortometraggio su note reggae, arricchito dai disegni del writer Anc, che rendono le immagini ancora più suggestive.

“Questa è una canzone che non potevo non scrivere – spiega Enrico Pellegrino, voce degli OSS - Non so come siano uscite le parole: è stata una necessità. Il nuovo, ancora più duro, volto delle migrazioni, le centinaia di morti, le speranze tradite e i desideri realizzati – sottolinea – mi hanno spinto a comporre Never more che, a differenza di tante storie, ha un lieto fine. In cui tutto è visto da diverse prospettive”. È così che l’abbandono di un Paese diventa scoperta di nuovi luoghi, nuovi affetti, nuove possibilità. “Il pezzo nasce con l’esigenza di andare oltre il fatto di cronaca – aggiunge Pellegrino - e raccontare delle persone, delle loro vite”.

Na sta navi ca barcolla lenta in alto mari              in questa nave che barcolla lenta in alto mare
vota e si rivota e sugnu ca misu ca priari            e gira e si rigira e sono qui a pregare
e preiu u me diu di farimi campari                        e prego il mio dio di farmi sopravvivere
senza ciatu stamu femmi                                       senza respiro rimaniamo fermi
 continuamu a sugnari                                           e continuiamo a sognare
na vita migliuri na vita diversa na vita                  una vita migliore  una vita diversa una vita
ca sognu na vita mai persa                                   che sogno una vita non persa
na ca a fini ti segna intra o to cori                        che alla fine ti segna dentro il tuo cuore
 a cui stu mari attraversa.                                      A chi questo mare attraversa.
 
Un nuovo, grande, singolo, terzo inedito del nuovo disco degli OSS in uscita la prossima estate, di una delle band più significative della scena reggae italiana, nata nel 2011 dall’incontro esplosivo di otto artisti musicali, e ancora oggi tra le migliori formazioni musicali made in Sicily.
Link. https://www.youtube.com/watch?v=jocp1uMh3HY&feature=youtu.be

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CREDITS
 Never More - Original Sicilian Style © & ℗ 
(Pellegrino/Garofalo/Rizzo)  Edizioni Altipiani 
Registrato presso Sinapsi Studio di Catania
Missato Altipiani Studio di Roma da Paolo Panella 
Drum and Percussions:  Privitera Salvatore
Bass: Roberto Fiore
Key : Maestro Garofalo - Caruso Enrico
Guitar: Di Natale Turi
Vox : Enrico Pellegrino - LaRizzo
Suonds: Lorca Assassina
Choirs: Gaetano Di Bartolo 
 
Regia:  Kinisi Production
Illustrazioni :   ANC
Protagonista:  Lucy Dieng
Bambina:  Rokhaya Seck
Riprese subacquee :  Simone Di Guardo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento