Nicolosi, picchia l'anziana madre brutalmente: i carabinieri lo arrestano

Gli episodi di violenza, secondo i carabinieri, andavano avanti dal 2011, da quando il coniuge della donna, nonchè padre dell'uomo, era venuto a mancare. Motivo delle aggressioni? Le pretese dell'uomo per la vendita di alcuni immobili, in modo da intascare il denaro ricavato

Episodio di violenza a Nicolosi. Protagonista un tossicodipendente di 51 anni che ha picchiato selvaggiamente la madre, un’anziana di 80 anni, adesso ricoverata in ospedale. L'individuo è stato arrestato dai militari con l’accusa di maltrattamenti, lesioni, minacce e tentata estorsione.

Gli episodi di violenza, secondo gli ulteriori controlli dei carabinieri, andavano avanti dal 2011, da quando il coniuge della donna, nonchè padre dell’uomo, era venuto a mancare. Nodo della discordia, che ha alimentato le minacce nei confronti dell'anziana donna, le pretese continue dell'uomo per la vendita di alcuni immobili, in modo da intascare il denaro ricavato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento