menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nicolosi, attimi di paura: rapinano una banca armati di taglierino

Fermati dai carabinieri mentre erano intenti a fuggire dopo che l'allarme elettronico silente, collegato alla locale Stazione dell'Arma, era scattato. I due rapinatori guidavano una Fiat Panda, auto rubata a Catania e restituita in seguito al legittimo proprietario

I Carabinieri della Stazione di Nicolosi hanno arrestato in flagranza i 39enni catanesi, N. C. e P.R., per tentata rapina in concorso. I due rapinatori, a bordo di una Fiat Panda, risultata rubata a Catania, ieri pomeriggio si sono recati a Nicolosi dove con il volto coperto ed armati di taglierino, hanno irruzione nell’agenzia del Credito Siciliano di via Garibaldi.

Questa la dinamica: mentre il primo si recava dal cassiere brandendo il taglierino allo scopo di farsi consegnare il danaro l’altro si occupava di spostare i clienti presenti in una stanza limitrofa. Ma proprio in quel frangente il rapinatore si accorgeva che era scattato l’allarme elettronico silente, collegato alla locale Stazione dell’Arma.

Di conseguenza avvertito il complice è iniziata la precipitosa fuga. Prontamente inviata sul posto una pattuglia di carabinieri, collaborata da alcuni agenti della Polizia Municipale impegnata in zona nel servizio di scorta di un corteo funebre, che è andata all’inseguimento dei malfattori che dopo pochi minuti sono stati bloccati e arrestati  nelle vie circostanti.

L’auto è stata restituita al legittimo proprietario mentre gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento