Nicolosi e Viagrande, colpite banche per rubare il bancomat

Nella notte tra sabato e domenica, due distinte bande di malviventi hanno tentato, in due diversi Istituti di credito, il furto dell'apparecchio bancomat. Tuttora in corso le indagini

Nella notte tra sabato e domenica, intorno alle ore 4.00, due distinte bande di malviventi sono entrate in azione per mettere a segno, in due diversi Istituti di credito, il furto dell’apparecchio bancomat. Il primo episodio è avvenuto a Nicolosi, dove cinque individui con il volto travisato hanno utilizzato un autocarro munito di gru per sfondare il vetro della Banca Unicredit di via Catania ed hanno portato via l’ATM, contenente un’ingente somma di denaro, caricandolo su un altro autoveicolo e facendo perdere le loro tracce. Sul posto è stato abbandonato l’autocarro-ariete, risultato rubato la notte dell’8 dicembre a Misterbianco.

Il secondo fatto si è verificato alla stessa ora a Viagrande, dove i malviventi non sono  però riusciti a portare a termine i loro intenti criminali. I malfattori, infatti, stavano cercando di sradicare dalla propria sede il congegno bancomat della Banca Agricola di Ragusa di via Garibaldi ma il tempestivo intervento di una pattuglia di Carabinieri in servizio di perlustrazione, allertata dalla Centrale Operativa della Compagnia di Acireale, ha costretto i malfattori a darsi alla fuga. La banda ha lasciato quindi sul posto un autocarro dotato di gru idraulica, risultato rubato il 7 dicembre a Catania. Per entrambi gli episodi sono tuttora in corso le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento