Cronaca

No ai parcheggi nelle piazze catanesi, sit in: "Occupiamole pacificamente"

E' l'appello lanciato da Danilo Pulvirenti, esponente dell’Associazione "Rifiuti Zero", attivista e promotore di iniziative come quella del "Lungomare liberato". L'appuntamento è sabato 10 gennaio per occupare piazza Carlo Alberto e chiedere all’Amministrazione comunale di annullare il progetto

"Non è più possibile stare a guardare, bisogna metterci la faccia e chiedere maggiore partecipazione maggiore coinvolgimento a quella parte sana che continua a credere in una città migliore. Siamo catanesi che non stanno fermi a lamentarsi ma che propongono soluzioni alternative che sono state sposate in tante altre parti d’Europa. Catania è una città Europea e non merita di vedere le proprie piazze del centro trasformate in parcheggi sia di giorno che di notte". E' l'appello lanciato da Danilo Pulvirenti, esponente dell’Associazione "Rifiuti Zero", attivista e promotore di iniziative come quella del "Lungomare liberato".

L'appuntamento è così sabato 10 gennaio per occupare piazza Carlo Alberto e chiedere all’Amministrazione comunale di annullare il progetto che vede questa e altre piazze catanesi trasformate in parcheggi, anche di notte. 

“Mi auguro che questa serata di occupazione sia un momento di incontro tra tutte le realtà che in città vogliono avere maggiore riconoscimento da parte dell’amministrazione. Personalmente occuperò uno stallo della sostare con una sedia e un banchetto e spero che intervengano suonatori, giocolieri e famiglie che vogliano metterci la faccia e far valere i propri diritti. Proprio per questo raccoglieremo le richieste dei cittadini e cercheremo di farle arrivare al Comune”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No ai parcheggi nelle piazze catanesi, sit in: "Occupiamole pacificamente"

CataniaToday è in caricamento