No Muos, violento scontro tra attivisti e forze dell’ordine: cinque i feriti

Gli agenti del commissariato di Caltagirone hanno rinvenuto e sequestrato, nella zona dei disordini, alcune catene e molti chiodi a tre punte, preparati per forare le gomme degli automezzi

Grande tensione e momenti di panico questa mattina davanti la base americana di contrada Ulmo a Niscemi dove dovrebbe sorgere il sistema di comunicazioni satellitari della Marina Militare statunitense.

Un gruppo di attivisti “No Muos”che cercava di impedire il passaggio dei soldati, si è scontrato con le forze dell'ordine. Nei tafferugli, due attivisti e tre agenti sono rimasti feriti.

Inoltre, due attivisti coinvolti nello scontro sono stati arrestati e posti agli arresti domiciliari: per loro l’accusa è di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Gli agenti del commissariato di Caltagirone hanno rinvenuto e sequestrato, nella zona dei disordini, alcune catene e molti chiodi a tre punte, preparati per forare le gomme degli automezzi. Gli inquirenti parlano di frange estremiste del movimento ''No Muos''.

VIDEO DEGLI SCONTRI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento