Nodo Gioeni, aperto tornaindietro di via Petraro: "Promessa mantenuta"

L’opera è stata realizzata con lo scopo di snellire il traffico sul nodo Gioeni. Attualmente le auto che da Ognina si dirigono verso il centro della città lungo la via Passo Gravina sono costrette a percorrere la circonvallazione in direzione Misterbianco fino al tornaindietro all’altezza di via Santa Sofia

Sarà aperto domani alle 7 del mattino il tornaindietro di via Petraro che, come precisa il Comune con una nora, " è stato completato con l’inizio dell’anno scolastico, così come promesso".

L’opera è stata realizzata con lo scopo di snellire il traffico sul nodo Gioeni. Attualmente, infatti, le auto che da Ognina si dirigono verso il centro della città lungo la via Passo Gravina sono costrette a percorrere la circonvallazione in direzione Misterbianco fino al tornaindietro all’altezza di via Santa Sofia. Di conseguenza vanno a sovraccaricare la corsia che va verso Ognina fino al viale Fleming o allo stesso Tondo Gioeni.

"Con il tornaindietro di via Petraro si potrà giungere direttamente la via Passo Gravina - spiegano dal Comune - senza alcuna intersezione visto che si attraverserà la circonvallazione dal sottopasso esistente. L’opera consentirà anche di mantenere l’attuale flusso di marcia da via Passo Gravina a via del Bosco così come richiesto dagli abitanti della zona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento