Nomine Asec, Bonaccorsi (M5S): "Anomalie nella procedura"

A chiedere chiarezza al sindaco e agli assessori competenti sull’iter seguito per le nuove nomine è il gruppo consiliare pentastellato con un’interrogazione presentata in aula

"Sono state rispettate le procedure previste dalla legge nel conferimento degli incarichi al dirigente amministrativo, al responsabile al vettoriamento e al consulente operativo dell’Asec?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A chiedere chiarezza al sindaco e agli assessori competenti sull’iter seguito per le nuove nomine è il gruppo consiliare del M5s, con un’interrogazione, presentata ieri in aula dal primo firmatario Graziano Bonaccorsi. "Dall’esame dei contratti e delle autorizzazioni, rilasciati dopo una richiesta di accesso agli atti di Bonaccorsi, risulterebbe qualche anomalia: alcuni documenti non hanno protocollo o data, altri potrebbero evidenziare presunte condizioni di inconferibilità e illegittimità di alcuni incarichi. Il dirigente amministrativo, nominato con una selezione interna mediante atto di interpello, ha i titoli per poter ricoprire il suo ruolo? Il suo Diploma universitario (abolito nel ’99), indicato nel curriculum, soddisfa i requisiti di legge? Forse il cv non è stato aggiornato nell’area “Amministrazione Trasparente”? Il responsabile dell’ufficio vettoriamento è stato confermato a pochi giorni dalla scadenza del suo vecchio contratto, visto il nulla osta della Direzione territoriale del lavoro (non allegato nei documenti forniti dopo la richiesta di accesso atti). Il contratto è privo di data e presenta anche la firma di un sindacalista. Curioso che il giorno prima dell’assunzione sia stata autorizzata una procedura di selezione tramite atto di interpello interno e che non si sia attesa la sua conclusione. Il consulente operativo, infine, svolge contemporaneamente la stessa funzione in Asec spa e in Asec Trade, in contrasto con la delibera dell’Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) sugli obblighi di separazione amministrativa e funzionale". “In aula l’assessore Bonaccorsi non ha risposto alle nostre domande. Prendo atto che l’amministrazione, soprattutto quando si toccano certi temi, evita il confronto e dà risposte certe alle nostre interpellanze o interrogazioni anche dopo alcuni mesi” commenta il consigliere Bonaccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento