Non rispetta gli obblighi dell'affidamento in prova: trasferito in carcere

I carabinieri hanno eseguito il provvedimento restrittivo del tribunale di Catania nei confronti del 28enne catanese Santo Musumeci

I carabinieri della Compagnia di piazza Dante, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal tribunale di Catania, hanno arrestato il 28enne catanese Santo Musimeci. Il giovane, che già si trovava in affidamento in prova ai servizi sociali e che più volte era stato colto dai carabinieri in violazione delle prescrizioni, che la misura alternativa al carcere offre al detenuto, era stato arrestato nel mese scorso nella flagranza del reato di spaccio dai militari. Per tali motivi il tribunale di Catania, cumulandone i gravami, ha ordinato l’arresto ed il trasferimento nel carcere catanese di Piazza Lanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento