Non si ferma all'Alt della polizia, dai domiciliari all'arresto

La polizia di Adrano, su disposizione del Gip di Catania, ha disposto l’aggravamento di misura cautelare già agli arresti domiciliari con il regime detentivo nei confronti di Vito Liotta, di Biancavilla

Ieri, personale del commissariato di polizia di Adrano, su disposizione del Gip di Catania, ha disposto l’aggravamento di misura cautelare già agli arresti domiciliari con il regime detentivo nei confronti di Vito Liotta, di Biancavilla.

L'uomo si è reso responsabile, lo scorso 6 giugno, del reato di resistenza a Pubblico ufficiale ovvero per non aver ottemperato all’”Alt Polizia” durante un posto di controllo mentre era a bordo di motociclo mettendo in pericolo l’incolumità del personale di polizia e dei pedoni durante l’inseguimento.

In particolare, Liotta avendo già beneficiato dell’attuale misura in regime degli arresti domiciliari a seguito di dimissioni dalla struttura carceraria di Enna, il 6 giugno scorso, a seguito di autorizzazione per recarsi presso il locale Ser.T., si avvaleva di tale permesso per poter scorrazzare a bordo del proprio motociclo per le vie cittadine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Gip del Tribunale di Catania emetteva ha emesso un'ordinanza di aggravamento della misura cautelare con ripristino del regime carcerario presso la casa circondariale di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento