menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occhi al cielo, la notte della luna arriva anche a Catania

L'Osservatorio astrofisico etneo quest'anno aderirà all'iniziativa mondiale dedicata all'osservazione dell'unico satellite naturale

Occhi al cielo sabato 28 ottobre per "La Notte della Luna". All'iniziativa mondiale prenderà parte anche l'osservatorio astrofisico di Catania, in collaborazione con l'istituto secondario superiore "Quintino Cataudella" di Scicli per osservare l'unico satellite naturale della Terra.

L'International Observe Moon Night 2017 è un'iniziativa targata Nasa che coinvolge a livello internazionale istituzioni, ricercatori e appassionati, e in Italia è promossa dall'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e dall'Unione Astrofili Italiani

L'evento sarà un'occasione per gli astrofisici etnei per proporre osservazioni al telescopio e approfondire le caratteristiche della Luna e le missioni spaziali, ma anche la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche a questa ispirate.

Il 28 ottobre la luna si troverà al primo quarto: "In questa fase - spiega Masi - l'osservazione è molto gratificante al telescopio, ricca di dettagli, e si può fare in un orario, a ridosso del tramonto, che è più 'comodo' anche per i bambini". Ma anche perché, in questa fase, aggiunge Paolo Volpini, dell'Unione astrofili italiani (Uai) "il Sole illumina lateralmente la Luna, quindi al telescopio è possibile osservare meglio i dettagli sulla sua superficie, come i rilievi e i crateri".

In occasione dell'evento di sabato, l'Inaf apre al pubblico gli osservatori di Catania, Torino e Roma-Monteporzio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento