rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Giarre

Nuova caduta cenere vulcanica a Giarre

Ieri notte in seguito alla nuova fase eruttiva dell'Etna, si è verificata l’emissione di cenere vulcanica che in parte è ricaduta, seppure in forma lieve, sul territorio giarrese

Ieri notte in seguito alla nuova fase eruttiva dell'Etna, la diciassettesima dall'inizio dell'anno, dal nuovo cratere di sud-est si è verificata l’emissione di cenere vulcanica che in parte è ricaduta, seppure in forma lieve, sul territorio giarrese.

Stamane, su direttive della dirigente della III Area Lavori pubblici, ing.Pina Leonardi, è stato effettuato un sopralluogo a conclusione del quale è stato accertato che la quantità di cenere  caduta non è certo paragonabile a quella dei mesi scorsi, purtuttavia una sottile coltre di  sabbia si è depositata su strade, piazze e marciapiedi, in particolare nella zona di Trepunti, ma anche a Fondo Macchia, Carruba e S.Leonardello. L’assessore ai Lavori pubblici Orazio Scuderi che ha momentaneamente sospeso il servizio di raccolta definitiva dei sacchetti contenente la sabbia già raccolta in precedenza (le operazioni prevedono altri due giorni di lavoro), si riserva di predisporre eventuali nuovi provvedimenti d’intesa con il sindaco Teresa Sodano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova caduta cenere vulcanica a Giarre

CataniaToday è in caricamento