Cronaca

L'Etna ci riprova con un nuovo parossismo: è la sesta eruzione

L'attività in atto interessa due bocche poste nella parte più orientale del cono. Dopo una fase iniziale con media intensità, si è evoluta in un nuovo parossismo con fontane di lava ed una colata

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che a partire dalle ore 18 ore si è registra un incremento in intensità e frequenza dell'attività stromboliana al cratere di Sud Est. Tale attività interessa due bocche poste nella parte più orientale del cono e si è ora evoluta in un nuovo parossismo con fontane di lava alte 400 metri ed una colata. Prosegue la fase di incremento dell'ampiezza del tremore vulcanico, che mostra valori medio-alti. Le sorgenti risultano localizzate al di sotto del Cratere di Sud Est ad una profondità di circa 2500 m sopra il livello del mare. Anche l'attività infrasonica è in aumento, e le sorgenti degli eventi sono localizzate in corrispondenza del cratere di Sud Est.

Le immagini dell'eruzione in diretta da Catania

Di seguito il modello di simulazione riferito alla dispersione della cenere vulcanica elaborato dall'Ingv, che indica anche una ricaduta su Catania

AshMALTA_Dep_18-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Etna ci riprova con un nuovo parossismo: è la sesta eruzione

CataniaToday è in caricamento