Nuove nomine nelle parrocchie della Diocesi di Acireale

Don Sebastiano Di Mauro e don Carmelo Di Costa sono stati assegnati ad altre destinazioni

Per provvedere alle esigenze pastorali della diocesi il vescovo della diocesi di Acireale, monsignor Antonino Raspanti, ha effettuato delle nuove nomine pastorali. Il nuovo parroco delle comunità parrocchiali di S. Andrea in Milo e del Sacro Cuore di Gesù in Fornazzo è don Sebastiano Di Mauro, proveniente dalle parrocchie Santa Caterina Vergine e Martire e Santa Maria della Purità a Capomulini. Il parroco fresco di nomina della comunità Maria SS. Immacolata in Fiumefreddo è invece don Carmelo Di Costa, proveniente dalla comunità parrocchiale Santa Maria dell’Itria in Nunziata di Mascali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento