Librino, pronto in tempi 'record' il nuovo oratorio Giovanni Paolo II

E' stato inaugurato il nuovo oratorio Giovanni Paolo II di Librino in tempi record, dopo neanche 10 mesi di lavori. Il sindaco ha infatti dichiarato di 'aver speso tutta la sua autorevolezza come ex ministro dell'Interno, impegnandosi a finire i lavori entro il 31 dicembre del 2015'

E' stato inaugurato il nuovo oratorio Giovanni Paolo II di Librino in tempi record, dopo neanche 10 mesi di lavori. Il sindaco ha infatti dichiarato di 'aver speso tutta la sua autorevolezza come ex ministro dell'Interno, impegnandosi a finire i lavori entro il 31 dicembre del 2015'.  I lavori, costati complessivamente 570 mila euro e cominciati nel maggio di quest'anno, hanno riguardato l'abbattimento del rudere esistente e la realizzazione di un nuovo edificio in cemento armato con tetto a falde e di un muro perimetrale di recinzione oltre al consolidamento dell'edificio esistente e la sistemazione dell'area esterna.

Il nuovo "centro di aggregazione polivalente", esteso per 300 mq e un'altezza massima di quasi sei metri, ha una struttura portante in cemento armato, antisismica, e una copertura con tetto a falde con struttura in legno lamellare e manto in coppi siciliani. Dotato di ingresso indipendente rispetto al resto dell'oratorio, è stato dotato di impianti idrico, elettrico, di climatizzazione centralizzata e di efficientamento energetico con moduli fotovoltaici da sei chilowatt.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno del nuovo edificio sono stati ricavati tre ambienti destinati a laboratori di danza, teatro e musica. Sono stati inoltre realizzati sull'esterno due marciapiedi e un impianto con corpi illuminanti a led. Il fabbricato del vecchio oratorio, agibile e utilizzato dalle suore per le attività, presentava segni di dissesto sui muri portanti, consolidati con tiranti e piastre in acciaio. E' stato rifatto il prospetto esterno e sono stati sostituiti i pluviali. All'interno degli ambienti sono state realizzate opere di risanamento e di tinteggiatura, in particolare nella chiesa. Poiché infine la funzionalità della rete fognante, a causa di alcuni cedimenti, era compromessa. La nuova struttura è stata dotata di attrezzature informatiche, arredi, scenografie, impianti hifi, strumenti musicali e altro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento