Nuovo regolamento cimiteriale approvato dalla Giunta comunale

La Giunta comunale guidata da Raffaele Stancanelli ha definito la bozza del nuovo regolamento cimiteriale e della polizia mortuaria che ora dovrà essere sottoposta al vaglio del Consiglio

La Giunta comunale guidata da Raffaele Stancanelli ha definito la bozza del nuovo regolamento cimiteriale e della polizia mortuaria, che ora dovrà essere sottoposta al vaglio del Consiglio Comunale. Si tratta di una vera e propria rivisitazione del regolamento attuale che si rifà addirittura a una deliberazione del Podestà del 1929 e a una deliberazione comunale del 1960 che per ultimo ne aveva curato l’aggiornamento.

I quadri normativi di riferimento erano ormai datati e totalmente differenti dalle disposizioni del DPR 285 del 90 e delle “disposizioni in materia di cremazione e dispersione delle ceneri” fissate dalla legge 130 del 2001, cui si è rifatto il nuovo regolamento per riformare il sistema. Il Sindaco, inoltre, nella qualità di ufficiale di governo e di autorità sanitaria locale, ha l’obbligo di sovrintendere alla regolamentazione in materia di cimiteri e di polizia mortuaria.

“ Stiamo intervenendo su materie delicate che riguardano le regole del funzionamento dei servizi cittadini e anche su questo che ha una sua particolare importanza -ha dichiarato il sindaco Stancanelli- Risistemando anche le regolamentazioni del cimitero, dove vi è la memoria storica cara ai catanesi, salvaguardiamo sia gli aspetti sanitari che quelli delle procedure che necessitano di essere chiare e trasparenti per prevenire abusi  adeguando anche questo sistema al rispetto delle regole”.

Con il nuovo regolamento del servizio cimiteriale adottato dalla Giunta Stancanelli, su proposta dell’assessore Sebastiano Arcidiacono, si fissano nuovi criteri riguardo al trattamento delle salme, del trasporto e delle sepolture e il nuovo piano oltre al cimitero di via Acquicella riguarda anche quello di San Giovanni Galermo. Una sezione è dedicata alla cremazione, a cui sempre più spesso si decide di ricorrere, regolamentando l’eventuale dispersione delle ceneri o la tumulazione di esse. Nel testo sono altresì fissate responsabilità e modalità delle autorizzazioni amministrative e igienico sanitarie.  Il  regolamento stabilisce anche i limiti temporali, la scadenza, i pagamenti delle concessioni cimiteriali, il tipo di costruzione possibile  e la manutenzione dovuta. Prevista anche l’organizzazione del servizio cimiteriale, le norme per l’accesso, gli orari di visite le disposizioni generali di carattere tecnico e urbanistico - edilizio da rispettare  per la costruzione e l’ampliamento del cimitero.
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento