Occupano abusivamente gli alloggi popolari e rubavano l’energia

I carabinieri di Vizzini hanno arrestato due persone del posto, una di 55 anni l’altra di 33, poiché ritenute responsabili di furto aggravato ed invasione di edifici

I carabinieri di Vizzini hanno arrestato due persone del posto, una di 55 anni l’altra di 33, poiché ritenute responsabili di furto aggravato ed invasione di edifici. Avevano da diverso tempo occupato abusivamente le due distinte unità abitative popolari, sembra 10 anni il primo e 3 il secondo, e, non accontentandosi, allacciato i contatori privati alla rete elettrica pubblica. È quanto accertato ieri pomeriggio dai carabinieri durante un servizio mirato al contrasto del fenomeno sempre più diffuso dei furti di energia elettrica. I tecnici dell’Enel, intervenuti sul posto, hanno proceduto a ripristinare i collegamenti originari dei misuratori elettrici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento