Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Nesima / Corso Indipendenza

Omicidio in un bar a Catania, forse faida clan Cursoti

Un uomo di 54 anni, Salvatore Grasso, indicato dai carabinieri come organico alla frangia Cappello della cosca dei Cursoti, è stato ucciso a Catania

Un uomo di 54 anni è stato ucciso questa mattina a Catania. Si tratta di Salvatore Grasso, indicato dai carabinieri come organico alla frangia Cappello della cosca dei Cursoti, freddato in un bar di Corso Indipendenza mentre giocava con una slot-machine.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti sul posto, la vittima si trovava nel locale quando è entrata una persona che gli ha sparato cinque colpi di pistola, di cui uno alla testa. L'uomo, pregiudicato, è morto sul colpo. I militari stanno dunque indagando per verificare eventuali collegamenti tra il delitto di stamattina e l'agguato avvenuto ieri a Misterbianco in cui due persone sono state ferite.

"È ancora troppo presto per parlare di una nuova guerra di mafia a Catania, certo c'è una tempistica da valutare, ma ancora ci sono pochi elementi per un'ipotesi privilegiata". Lo ha affermato il procuratore capo di Catania.

I Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale e della Compagnia di Fontanarossa di Catania, a seguito degli eventi delittuosi che si sono verificati, hanno intensificato i controlli nei confronti dei soggetti pregiudicati ritenuti vicini alla cosca. In questo contesto sono state effettuate a Catania e nell'hinterland, numerose perquisizioni domiciliari finalizzate alla ricerca di armi nei confronti di sorvegliati speciali e pregiudicati per reati di tipo associativo. Sempre oggi, poi, il rinvenimento di un'arma nella casa di un pregiudicato di Misterbianco, pronta all'uso, fa ritenere che il livello di allerta all'interno dei clan sia cresciuta notevolmente. Sono in corso sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania attività d'indagine per far luce su quanto accaduto.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in un bar a Catania, forse faida clan Cursoti

CataniaToday è in caricamento