Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Giovane donna uccisa nel Veronese, fermato il presunto assassino: è un catanese vicino di casa

L'uomo, 38 anni, abitava nella stessa palazzina di Chiara Ugolini, la 27enne trovata morta nel suo appartamento a Calmasio di Bardolino (Verona). E' stato fermato dalla polizia stradale mentre stava fuggendo a bordo della sua moto e avrebbe ammesso le sue responsabilità

E' un 38enne originario di Catania, E.I., l'uomo fermato ieri sera dalla polizia stradale sull'autostrada A1 all'altezza di Firenze perchè sospettato di avere ucciso Chiara Ugolini, la 27enne trovata morta in un appartamento a Calmasino di Bardolino (Verona). L'uomo, che stava fuggendo a bordo della sua moto, e poi avrebbe ammesso le sue responsabilità ai poliziotti e ai carabinieri, ora dovrà essere sentito dal magistrato della Procura di Verona che coordina l'indagine.

Secondo quanto si è appreso l'indagato era stato sottoposto dalla misura degli arresti domiciliari, pare per un episodio legato a una rissa. Ancora da chiarire il momento del delitto e perchè la giovane abbia fatto entrare in casa l'uomo che poi l'ha aggredita. Gli investigatori non escludono nessuna pista, da un delitto a sfondo sessuale a una lite per questioni condominiali. L'uomo abita al piano terra della stessa palazzina dove viveva la vittima.

A trovare il corpo della donna sarebbe stato proprio il compagno, intorno alle ore 22 del 5 settembre. Secondo quanto appreso, la giovane lavorava in un'attività di proprietà del padre del ragazzo ed era rincasata intorno alle ore 14 per la pausa: Chiara sarebbe dovuta rientrare qualche ora più tardi, verso le 18, ma non sarebbe mai arrivata al posto di lavoro. Un comportamento che ha allarmato il compagno, il quale avrebbe iniziato a chiamarla senza ottenere risposta, decidendo così di fare un salto a casa per capire cosa stesse succedendo. È stato allora che ha trovato il corpo della fidanzata steso a terra: immediatamente sono partite le chiamate a 118 e carabinieri, ma era già troppo tardi. La sfortunata ragazza sarebbe stata riversa sul pavimento in una pozza di sangue, facendo ipotizzare così che nella casa sia avvenuta una colluttazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane donna uccisa nel Veronese, fermato il presunto assassino: è un catanese vicino di casa

CataniaToday è in caricamento