Omicidio al cimitero, aperto fascicolo contro ignoti: nessun indagato

E' stato conferito l'incarico per l'autopsia da parte del procuratore capo Giovanni Salvi e del sostituto Giuseppe Sturiale. Come parte offesa, l'accertamento tecnico è stato notificato anche all'unico figlio della donna, Angelo Fabio Matà

E' stato aperto un fascicolo contro ignoti, quindi senza indagati, per l'omicidio di Maria Concetta Velardi, la vedova di 59 anni assassinata con colpi di pietra il 7 gennaio scorso nel cimitero del capoluogo etneo.

E' stato conferito l'incarico per l'autopsia da parte del procuratore capo Giovanni Salvi e del sostituto Giuseppe Sturiale. Come parte offesa, l'accertamento tecnico è stato notificato anche all'unico figlio della donna, Angelo Fabio Matà.

L'autopsia sarà eseguita martedì prossimo, nell'obitorio dell'ospedale Garibaldi. Lunedì alle 18.30 ci sarà l'esame esterno del corpo. I pm hanno nominato come medico legale il dottor Giuseppe Ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento