Cronaca

Donna uccisa al cimitero, sopralluogo nel luogo dell'omicidio

L'ex generale Garofalo, assunto come consulente dallo studio legale Lipera, eseguirà accertamenti nella cappella di famiglia e nella zona attigua. Sarà accompagnato dai legali della famiglia Matà, gli avvocati Giuseppe Lipera e Grazia Coco

Dopo l'incarico affidato all'ex generale dei carabinieri del Ris, Luciano Garofalo, assunto come consulente dallo studio legale Lipera, oggi è il giorno del sopralluogo nel luogo dell'omicidio di Maria Concetta Velardi.

Angelo Fabio Matà, figlio della vedova di 59 anni - uccisa con colpi di pietra in testa il 7 gennaio scorso nel cimitero di Catania -  è parte lesa dell'inchiesta per omicidio aperta dalla Procura e ha avviato, parallelamente a quelle svolte dalla squadra mobile della Questura, indagini private per scoprire l'assassino, assumendo anche un investigatore e una criminologa.

L'ex generale Garofalo eseguirà accertamenti nella cappella di famiglia e nella zona attigua. Sarà accompagnato dai legali della famiglia Matà, gli avvocati Giuseppe Lipera e Grazia Coco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna uccisa al cimitero, sopralluogo nel luogo dell'omicidio

CataniaToday è in caricamento