rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Librino / Viale Castagnola

Omicidio a Librino, ucciso davanti casa con 3 colpi di pistola: esclusa pista criminale

Tre proiettili hanno spento la vita di Giovanni Di Bella, 46 anni. L'omicidio è avvenuto la notte scorsa in viale Castagnola. L'agguato è avvenuto dinanzi all'abitazione della vittima, al numero civico 2. Il delitto, secondo gli investigatori, sarebbe avvenuto per futili motivi

Tre proiettili hanno spento la vita di uomo di 46 anni. L'omicidio è avvenuto la notte scorsa  in viale Castagnola, nel quartiere di Librino. La vittima, Giovanni Di Bella, sarebbe stata colpita con una pistola da un 19enne. L'uomo è stato in seguito soccorso e trasportato in ospedale, dove poi è morto. L'agguato è avvenuto dinanzi all'abitazione della vittima, al numero civico 2. Il delitto sarebbe avvenuto per futili motivi: i carabinieri, che indagano, escludono infatti che l'omicidio sia maturato nell'ambito della criminalità.

FERMATO L'AUTORE DEL DELITTO

Intanto un provvedimento di fermo è stato eseguito dai carabinieri del Comando provinciale di Catania ed è stato emesso dalla Procura Etnea.  Il sicario ha esploso piu' colpi contro la vittima e uno solo l'ha centrato al torace, procurandogli un'emorragia risultata letale. Il procuratore Giovanni Salvi ha confermato che il "movente sarebbe legato a motivi personali", ma in qualche modo "collegato in maniera indiretta alla criminalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Librino, ucciso davanti casa con 3 colpi di pistola: esclusa pista criminale

CataniaToday è in caricamento