Omicidio Maas, al Riesame gli arresti domiciliari del vigilantes

Lo rende noto il legale dei familiari della vittima, l'avvocato Giuseppe Lipera. Graziano Longo Minnola è accusato di avere ucciso con un colpo di pistola il 22enne Giuseppe Giuffrida

E’ stato presentato dalla Procura di Catania  un ricorso al Tribunale per il riesame contro la decisione del Gip sugli arresti domiciliari del vigilantes Graziano Longo Minnola, accusato di avere ucciso con un colpo di pistola il 22enne Giuseppe Giuffrida.

Il giovane è deceduto in seguito alle ferite procurate da un colpo di pistola sparato dalla guardia giurata nel corso di una lite ai Mercati agroalimentari - Maas .Il Tribunale del Riesame ha fissato l'udienza per il prossimo 20 novembre dove sarà valutata la richiesta del pm titolare dell'inchiesta Angelo Brugaletta di rimettere in regime di detenzione in carcere l'indagato.

Lo rende noto il legale dei familiari della vittima, l’avvocato Giuseppe Lipera, che aveva chiesto l’intervento della Procura subito dopo la decisione sui domiciliari all’indagato da parte del Gip Rosa Alba Recupido.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento