Maletto, 80enne con il cranio fracassato in casa: fermato il figlio

Disoccupato, celibe, incensurato, è stato rintracciato e bloccato poco dopo il ritrovamento del cadavere dai carabinieri della stazione di Maletto

E' stato fermato per omicidio, la notte scorsa, dai carabinieri, V. S., di 39 anni, il figlio dell'80enne, Nunziata Sciavarrello, che ieri sera è stata trovata con il cranio fracassato nella sua abitazione di Maletto. L'uomo, che in passato è stato sottoposto più volte a Trattamento sanitario obbligatorio (Tso), è accusato di averla uccisa colpendola più volte con un'arma contudente, che non è stata ritrovata.

Disoccupato, celibe, incensurato, è stato rintracciato e bloccato poco dopo il ritrovamento del cadavere dai carabinieri di Maletto. Condotto in caserma è stato interrogato dal sostituto procuratore di Catania di turno che ha poi emesso nei suoi confronti un fermo per omicidio, eseguito da militaridi Randazzo.

Gli investigatori erano intervenuti ieri dopo la segnalazione della figlia della vittima che aveva telefonato alla madre senza avere risposta dalla donna. Il suo allarme ha fatto trovare il corpo della anziana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento