Tragedia a Paternò, sterminata famiglia con due bambini piccoli: ipotesi omicidio-suicidio

I corpi di Gianfranco Fallica, consulente finanziario di 32 anni di Paternò, della moglie Cinzia Palumbo di 34 anni e dei loro due figli di quattro e sei anni, sono stati trovati questa mattina privi di vita nel loro appartamento di via Libertà a Paternò

I corpi di Gianfranco Fallica, consulente finanziario di 32 anni di Paternò, della moglie Cinzia Palumbo di 34 anni e dei loro due figli di quattro e sei anni, sono stati trovati questa mattina privi di vita nel loro appartamento di via Libertà a Paternò, nella camera da letto al piano superiore.

Secondo una prima ipotesi si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio, confermata anche dai carabinieri: a uccidere la moglie e i figli sarebbe stato il consulente finanziario che poi si sarebbe suicidato. L'allarme è stato dato dai parenti che non avevano più notizie dalla famiglia.

Fallica era un consulente finanziario, titolare di un'agenzia che aveva aperto da poco a Paternò. La moglie era casalinga, ma aiutava spesso i genitori proprietari di un ristorante.

Secondo le prime ricostruzioni Fallica deteneva regolarmente una pistola calibro 22 che avrebbe utilizzato per sterminare la sua famiglia. A chiarire con maggiore certezza la dinamica sarà il medico legale. La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta.

Potrebbe interessarti

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

  • I furbetti del reddito di cittadinanza che lavoravano in nero, denunciati dai carabinieri

  • Arrestato corriere della droga, nascondiglio "alla Diabolik" per la coca

Torna su
CataniaToday è in caricamento