Omicidio di Rosario Ranno, l'assassino sconterà 6 anni di carcere

Lo ha deciso la corte d'appello di Catania, confermando una condanna del 2013 del tribunale dei minori

Va in carcere dopo 4 anni il 22enne Quaceci Francesco, per i reati di rissa aggravata e per l'omicidio del giovane di soli 19 anni Rosario Ranno, avvenuto nell'agosto del 2012 presso la villa comunale di Adrano. Lo ha deciso la corte d'appello del di Catania, confermando una condanna del 2013 del tribunale dei minori.

L'assassinio era maturato a causa di vecchi rancori durante una lite, Adrano: diciannovenne Rosario Ranno muore accoltellato durante una rissa
cui avrebbero partecipato la fidanzata della vittima e una loro amica, estranee alla vicenda. Il tutto proprio in occasione delle festività del santo patrono. Quaceci dovrà espiare una pena di 6 anni, 2 mesi e 7 giorni. Dopo le formalità di rito, è stato condotto presso l’istituto circondariale di Acireale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento