Omicidio Salamone, scarcerazione immediata per Nicola Mancuso

Lo ha stabilito la prima sezione della corte di Cassazione che ha accolto il ricorso, presentato dal legale Rosario Pennisi, contro la decisione del tribunale del riesame che aveva confermato la misura cautelare disposta dal gip Francesca Corcione

Scarcerazione immediata per Nicola Mancuso, il giovane di Adrano accusato di avere assassinato Valentina Salamone, trovata impiccata a una trave il 24 luglio del 2010. Lo ha stabilito la prima sezione della corte di Cassazione che ha accolto il ricorso, presentato dal legale Rosario Pennisi, contro la decisione del tribunale del riesame che aveva confermato la misura cautelare disposta dal gip Francesca Corcione.

La suprema corte ha emesso il verdetto senza tenere conto della perizia disposta dal gip nel corso di un incidente probatorio che è stato discusso appena due giorni fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mancuso, sposato e padre di tre figli, è accusato di avere assassinato la giovane con la quale aveva una relazione e di avere inscenato il suicidio della ragazza. In un primo momento l'indagine sulla morte della ragazza era stata archiviata come suicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento