Tragedia a San Giovanni La Punta, serve sangue per la piccola Marica

"Cauto ottimismo" tra i medici sullo stato di salute della 14enne accoltellata dal padre. Le condizioni cliniche sono oggi stabilizzate, ma la giovane paziente presenta un gruppo sanguigno raro, Zero negativo, per questo parte un appello dei medici rivolto ai volontari

Il giorno dopo la tragedia avvenuta in un'abitazione di San Giovanni La Punta, occhi puntati sulla piccola Marica, accoltellata dal padre Roberto Russo. Nulla da fare per la sorellina Laura, morta ieri a causa della follia omicida del padre. Nella giornata di oggi trapela "cauto ottimismo" tra i medici sulle condizioni di salute della 14enne. La giovane paziente rimane stabile e con la prognosi riservata ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi centro di Catania.

Marica ha perso ben 3 litri di sangue e presenta un gruppo sanguigno raro, Zero negativo, per questo parte un appello dal reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi di Catania, diretto dal dottor Sergio Pintaudi, affinchè i volontari che presentino lo stesso gruppo Zero negativo vogliano donare contattando il Centro Trasfusionale dello stesso nosocomio, al numero 0957592022".

I medici fanno sapere che la piccola ha subito una lesione dell'arteria mammaria interna con conseguente copioso sanguinamento che ha richiesto la trasfusione di numerose unità di sangue, oltre ad una lesione all'addome che ha determinato un modesto versamento fluido perisplenico e peripancreatico. Le condizioni cliniche, spiegano dal reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi, diretto dal dottor Sergio Pintaudi, dopo una prima fase di grave instabilità emodinamica, sono oggi stabilizzate. In atto la paziente è sottoposta a sedazione e ventilazione meccanica per la necessaria protezione d'organo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento