Cronaca Adrano

Omicidio Salamone, parla la moglie di Mancuso: "E' innocente"

"Pagheranno tutti, dalla famiglia agli avvocati, perchè- afferma in un'intervista all'emittente Rei Tv- la verità verrà ora a galla. Hanno preso un innocente e lo hanno rinchiuso. Ci hanno buttato fango"

''Mio marito è innocente al 101 per cento''. Non ha dubbi Piera Castelli, la moglie di Nicola Mancuso, il 30enne arrestato due giorni fa da carabinieri con l'accusa di aver ucciso Valentina Salamone, la 19enne di Biancavilla trovata impiccata il 24 luglio del 2010 in una villetta di Adrano.

L'uomo nell'interrogatorio di garanzia si è proclamato innocente, respingendo ogni accusa. ''Pagheranno tutti, dalla famiglia agli avvocati, perchè- afferma in un'intervista all'emittente Rei Tv, che l'ha diffusa - la verità verrà ora a galla. Hanno preso un innocente e lo hanno rinchiuso. Ci hanno buttato fango e ora devono pagare perchè mio marito presto uscirà, faremo di tutto per farlo uscire''.

''Le accuse - sostiene la donna- si basano su indagini che non rispecchiano la realtà. Mio marito sino a quando sono venuti a prenderlo non sapeva neanche il motivo. Perchè uno che ha la coscienza pulita non si fa di tutti questi problemi. I legali di mio marito chiederanno una consulenza di parte per verificare quanto riscontrato dai carabinieri del Ris di Messina''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Salamone, parla la moglie di Mancuso: "E' innocente"

CataniaToday è in caricamento