Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Delitto Salomone, rinvio a giudizio per Nicola Mancuso

La giovane fu trovata impiccata ad Adrano nel 2010, la Procura ha chiesto il processo per l'amante con l'accusa di omicidio pluriaggravato

Valentina Salamone è morta il 24 luglio del 2010 a 19 anni, è stata trovata impiccata in una villetta di Adrano. La famiglia ha sempre sospettato che la giovane fosse stata uccisa, nel corso di un "festino" finito male. A 6 anni dal tragico evento la Procura generale di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Nicola Mancuso, di 32 anni, con l’accusa di omicidio pluriaggravato della donna, che pare fosse la sua amante.

L’udienza preliminare è stata fissata per il 18 ottobre davanti al Guip Marina Rizza. Mancuso. L’uomo che si è sempre dichiarato innocente fu arrestato già il 4 marzo del 2013 e poi rimesso in libertà il 28 ottobre successivo dal tribunale del riesame. Attualmente è rinchiuso nel carcere di Bicocca con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti dopo arresto avvenuto il 29 aprile del 2014 insieme con altre 26 persone nell’ambito dell’operazione denominata "Binario morto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Salomone, rinvio a giudizio per Nicola Mancuso

CataniaToday è in caricamento