Omicidio Veronica Valenti, Amnesty International: "Fermare il femminicidio e la violenza contro le donne"

"Amnesty International ribadisce ancora una volta l'urgenza di fermare gli alti livelli di violenza e le uccisioni delle donne, in quanto tali, da parte degli uomini. La morte della trentenne catanese Veronica Valenti, assassinata dall'ex fidanzato al culmine di una lite rappresenta l'ennesima dimostrazione di un clima di perdurante violazione dei diritti umani basata sul genere che caratterizza l'Italia"

"Amnesty International ribadisce ancora una volta l'urgenza di fermare gli alti livelli di violenza e le uccisioni delle donne, in quanto tali, da parte degli uomini. La morte della trentenne catanese Veronica Valenti, assassinata dall'ex fidanzato al culmine di una lite rappresenta l'ennesima dimostrazione di un clima di perdurante violazione dei diritti umani basata sul genere che caratterizza l'Italia". Ad affermarlo sono la responsabile regionale dell'Associazione, Liliana Maniscalco, ed il suo vice Antonella Petrosino.

"Da tempo nel paese ogni anno oltre 100 donne muoiono per mano di un uomo, in circa metà dei casi il responsabile è il partner o l'ex partner e solo in circostanze rare si tratta di uno sconosciuto - aggiungono -. Fermare il femminicidio e la violenza contro le donne è uno dei dieci punti contenuti nell'Agenda che Amnesty International Italia ha presentato nell'ambito della campagna 'Ricordati che devi rispondere' a tutti i candidati e ai leader di coalizione nel corso dell'ultima campagna elettorale. Dopo avere ratificato la Convenzione di Istanbul il governo ha approvato un decreto legge contenente misure repressive e di tutela delle vittime di violenza riconoscendo cosi' l'esistenza di una situazione grave. Tuttavia, nella normativa italiana non e' del tutto presente quell'attenzione alla prevenzione e protezione che invece e' richiesta dalla Convenzione di Istanbul".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento