menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio a Zafferana Etnea, uccide l'ex amante della moglie: fermato

La vittima è stata colpita alla nuca e alla schiena da due colpi esplosi con un fucile calibro 12. Il presunto omicida è stato già rintracciato dai carabinieri

Un uomo di 43 anni, Alfio Cristaldi di Acireale, è stato ucciso con due colpi di arma da fuoco. Il delitto è avvenuto a Fleri, una frazione di Zafferana Etnea. Secondo le prime indagini, l'uomo è stato ucciso nell'abitazione dell'ex amante (non dell'ex moglie come si era appreso in un primo momento).

L'uomo che lo ha ucciso è il marito della donna, che è stato trovato nell'abitazione da carabinieri della compagnia di Giarre con il fucile ancora in mano.La vittima è stata colpita alla nuca e alla schiena da due colpi esplosi con un fucile calibro 12. Il presunto omicida è stato già rintracciato dai carabinieri.

La vittima aveva avuto una relazione con la moglie dell'uomo, dalla quale aveva avuto un figlio di tre anni. La donna era poi tornata a vivere con il marito, portando il bambino con sé. La gestione del piccolo, su cui era intervenuto anche il Tribunale stabilendo tempi e modi degli incontri, e soprattutto il diniego della donna a riallacciare la relazione sarebbe stata al centro di numerosi litigi. Durante l'ultimo scontro il 44enne avrebbe esploso due fucilate contro Cristaldi uccidendolo sul colpo.

Al momento del delitto in casa c'era la moglie dell'omicida e, secondo indiscrezioni, anche altri familiari dell'uomo. Dopo avere sparato l'uomo è rimasto fermo, immobile, sotto choc.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

social

L'Amt dona a dipendenti e abbonati circa 1000 borracce "green"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento