Online fino al 3 aprile "La guerra di paulinuzzu millarti" del catanese Andrea Puglisi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

L'Associazione Culturale Arte Mediterranea decide di aderire all'iniziativa #IORESTOACASA insieme all'attore catanese Andrea Puglisi e alla regista Benedetta Nicoletti. Per questo motivo, in via del tutto eccezionale, si è deciso di condividere, con il grande pubblico di internet, lo spettacolo "La guerra di Paulinuzzu Millarti". Un "regalo" ai catanesi e a tutti coloro che, in questi giorni di paura, sono costretti a rimanere in casa. Un'iniziativa che ha già avuto riscontri positivi e che durerà soltanto fino al 3 Aprile 2020. Sinossi: "La guerra di Paulinuzzu Millarti" nasce da una piccola magia; quella che accade quando il protagonista dei fatti narrati, il signor Paolo Montalto, incontra quello che sarà autore del testo e suo interprete in scena, Andrea Puglisi. Giunto alla soglia dei cento anni, il signor Montalto racconta la sua guerra, e raccontando torna Paolino ventenne, catapultato in un incubo di cui non conosce lo scopo. Puglisi raccoglie la sua testimonianza inestimabile, che racconta di anni lontani ma di storie troppo vicine: nostalgia di casa, la rabbia, gli amori fugaci, i fantasmi dei compagni caduti ; e con infinito rispetto e generosità, diventa a sua volta Paolino. Note di regia: Le guerre sono abituate a nascondersi dietro ai grandi numeri: le migliaia, le centinaia di migliaia di vittime sono concetti troppo grandi; restano anonimi, inafferrabili, rassicuranti nella loro opacità. La guerra che vogliamo raccontare è invece quella che passa attraverso gli occhi di un uomo, quella che non oltrepassa il suo campo visivo ma che certo oltrepassa il suo cuore, che non sapeva di poter sopportare tanto. Dagli occhi di un reduce che riesce a tornare a casa passano le storie di coloro che invece non ce l'hanno fatta, passano interrogativi che pesano come macigni, risposte da chiedere al vento o a Dio, se pure lui ancora resiste. La morte chiama morte, irridendo la vita; ma la.vita si attacca a se stessa, tenace, anche quando sembra non ci sia più nulla da fare. E come ci insegna la guerra di Paulinuzzu Millarti, a volte, vince. Spettacolo integrale al link: https://www.youtube.com/watch?v=j7ceRANE2Wk&t=1858s Scritto e interpretato da Andrea Puglisi Regia di Benedetta Nicoletti Con Franco Segnalatore e Simone Zampaglione Video di Nuccio Nicoletti Foto di Massimo Puglisi Una produzione Arte Mediterranea

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento