Opera sentimentale: commedia noir tra famiglia, cinismo e paura di crescere

Lo spettacolo teatrale interpretato da Matteo Angius, Riccardo Festa e Woody Neri è andato in scena domenica 3 dicembre per la Rassegna Teatrale AltreScene da Zo-centro culture contemporanee

Negare il dolore piuttosto che guardarlo in faccia. Ridere fino a stare male, pur di non fermarsi a riflettere. Scegliere di non sapere per scacciare via la paura. Fino a che la realtà non si presenta, più crudele che mai, una, due, tre volte per aprire uno squarcio di consapevolezza. Per ricordare che il sorriso può diventare un ghigno. Che la vita può terrorizzare. E che la sofferenza ha un suo spazio e un suo senso, sempre. 

Così Opera Sentimentale di Camilla Mattiuzzo, vincitrice del bando NDN – Network Drammaturgia Nuova edizione 2016/2017 andato in scena domenica 3 dicembre da Zo-Centro Culture Contemporanee per la rassegna teatrale Altrescene ha colpito gli spettatori come un pugno allo stomaco. In scena gli ottimi Matteo Angius, Riccardo Festa che hanno curato anche il progetto registico e Woody Neri. I tre come schegge impazzite sul palco,  raccontano la storia di un’intera famiglia composta da padre, madre, tre fratelli e il nonno.

2017-12-05-PHOTO-00002516-2

Ironici e dissacranti aneddotti familiari, comodamente narrati dal divano di una casa che compare sulla scena concretamente solo nella seconda parte,si susseguono insieme a racconti universali, stereotipi e clichè. Fino ad arrivare alla grottesca celebrazione del funerale del nonno. Un’occasione ancora per ricordare gli sghembi equilibri del nucleo familiare disarticolando memoria ed emozioni.

Ma poi la vita diventa una telenovela, quando ad andarsene è anche il capo famiglia ed infine la mamma. E allora è meglio osservarla al di là dello schermo piuttosto che viverla. Meglio rimanere tre "piccoli porcellini",  spettatori inermi davanti la tv, perché il mondo adulto è popolato di lupi che sbranano. Come un infarto. Perchè tanto "Tutto passerà", forse anche, la paura di crescere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento