Operatori assistenziali per bambini disabili nel Calatino in stato di agitazione

Da mesi non ricevono più le retribuzioni mensili. A denunciare la situazione è la Filcams Cgil territoriale, proclamando lo stato di agitazione degli operatori e indicendo una manifestazione davanti alla Prefettura catanese per il 22 agosto prossimo

Da mesi non ricevono più le retribuzioni mensili. Sono i 20 lavoratori dei servizi di assistenza igienico-personale per bambini disabili delle scuole di Caltagirone e del Calatino-Sud Simeto. A denunciare la situazione è la Filcams Cgil territoriale, proclamando lo stato di agitazione degli operatori e indicendo una manifestazione davanti alla Prefettura catanese per il 22 agosto prossimo.

“I tagli finanziari della Regione Sicilia minacciano il regolare avvio delle prestazioni a settembre e il mantenimento degli impegni durante il prossimo anno scolastico - dichiara il segretario Filcams Francesco D'Amico - “Una norma di legge, peraltro, ammette in tempi brevi l'impiego diretto dei collaboratori scolastici al posto di figure qualificate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento