Operazione antiabusivismo per un noto locale di Viale Libertà

Stavolta un'ordinanza di rimozione e sgombero ha colpito un noto locale del viale Libertà che era già stato destinatario, lo scorso luglio, di una prima ordinanza di sgombero dell'area pubblica

Tempi duri per l’abusivismo commerciale e per chi occupa spazi pubblici senza autorizzazione. Su disposizione del Sindaco, Raffaele Stancanelli e dell'assessore alle attività produttive, Franz Cannizzo e con l’ausilio della Polizia Municipale e della squadra annonaria è stato aperto un altro fronte nella battaglia per il ripristino della legalità e il rispetto delle regole in città. Quel rispetto delle regole che già da oltre un anno l'Amministrazione Stancanelli sta perseguendo anche a costo di azioni inconsuete per Catania come l’utilizzo delle gru giganti per rimuovere i camion – panineria abusivi, che vendevano prodotti alimentari senza osservare alcune norma d’igiene e senza alcuna abilitazione ed autorizzazione amministrativa.

Stavolta un’ordinanza di rimozione e sgombero ha colpito un noto locale del viale Libertà che era già stato destinatario, lo scorso luglio, di una prima ordinanza di sgombero dell’area pubblica abusivamente occupata in ampliamento del locale. Un nutrito numero di agenti della squadra annonaria della Polizia Municipale, personale tecnico operativo del comune e della Multiservizi, alla presenza del comandante della Polizia municipale Alessandro Mangani, del direttore delle attività Produttive Pietro Belfiore e dell'Assessore Franz Cannizzo, hanno rimosso banconi e vasi abusivamente posti sul marciapiedi e sulla carreggiata.

"E' nostra intenzione – dice l'assessore Franz Cannizzo - riportare la situazione degli spazi occupati abusivamente entro pochi mesi sotto controllo. Abbiamo già individuato decine e decine di spazi pubblici, molti di questi nel centro storico, gestiti senza alcuna tipologia di autorizzazione che seguiranno la stessa sorte dell'ampia area sgomberata in viale Libertà, con l'aggravvio dei costi di intervento che saranno pagati dall’imprenditore che abusa. L'obiettivo dell' assessorato alle Attività Produttive, in piena sinergia con la squadra annonaria della Polizia Municipale, è quello di recuperare entro breve tempo gli spazi pubblici, individuando, anche con la collaborazione dei cittadini questi abusi con controlli tempestivi e con il recupero di cospicue somme sottratte alle casse comunali". Le operazioni di rimozione dei beni mobili posizionati abusisvamente sul suolo pubblico continueranno nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento