menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giovanni Galermo, spaccio di droga a gestione "familiare", arrestate anche 6 donne

Le indagini, svolte dalla Compagnia Catania Fontanarossa, hanno avuto come obbiettivo il quartiere di San Giovanni Galermo, in particolare il numero civico 33 di Via Capo Passero, nota come una delle zone di maggiore degrado dell'area urbana catanese

I Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito, nel capoluogo etneo, in particolare nell’area di San Giovanni Galermo, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania, su richiesta della  Procura della Repubblica di Catania  – Direzione Distrettuale Antimafia-  nei confronti di 26 indagati, tutti inseriti  in un’articolata associazione finalizzata alla detenzione illecita e alla  vendita per  strada di sostanza stupefacente tipo cocaina e  marijuana.

Le indagini, svolte dalla Compagnia Catania Fontanarossa,  hanno avuto come  obbiettivo il quartiere di San Giovanni Galermo,  in particolare il numero civico 33  di   Via Capo Passero, nota come una delle zone di maggiore degrado dell’area urbana catanese.

I NOMI DEGLI ARRESTATI

In tale contesto urbano, in cui, in data  14 gennaio, sono stati eseguiti altri  provvedimenti restrittivi emessi  dal Gip presso  il Tribunale di  Catania, su richiesta della  Procura della Repubblica  di Catania  – Direzione Distrettuale Antimafia –  che hanno  portato all’arresto di  50 soggetti, indagati per i reati di cui agli art. 74 DPR n. 309/90, art. 80 DPR n. 309/90 1 e 2 comma, art. 7 L. n. 203/91  e 110 cp, 73 DPR n. 309/90,  le  recenti  indagini hanno  accertato  la sussistenza di  un’articolata  piazza di spaccio.

VIDEO DELLE INTERCETTAZIONI DEI CARABINIERI

L’attività d’indagine ha consentito di accertare  il coinvolgimento  di 33 soggetti  in un’articolata associazione, dedita in maniera abituale alla gestione di una redditizia attività di traffico e vendita di cocaina e marijuana. Infatti, i  proventi dell’attività  di spaccio  sono stati quantificati  in circa 10.000/15.000 euro al  giorno.

VIDEO CONFERENZA STAMPA - DETTAGLI INDAGINE

Nel corso dell’indagine, supportata da attività tecniche video, telefoniche ed ambientali, sono stati effettuati anche 25 arresti in flagranza di reato ed il sequestro di complessivi gr. 3.200 di marijuana e gr. 58 di cocaina.

Ruoli di spicco per le donne abitanti nel civico interessato dalla piazza di spaccio, le quali, incaricate della custodia dello stupefacente, a seguito di gesti convenzionali da parte del pusher di  turno,  gettavano la dose  di droga dai balconi delle loro abitazioni.

Sono state anche sequestrate,  in esecuzione del provvedimento emesso dal  GIP,  2 autovetture in uso agli indagati, utilizzate per compiere le attività  di trasporto e di custodia della droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento