Grammichele, operazione "Esagono": sgominata banda,11 arresti

I Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito undici diversi arresti nei confronti di soggetti ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso prevalentemente di materiale ferroso, autovetture e di un apparato bancomat, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, detenzione e cessione di sostanza stupefacente ed altri reati

I Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito undici diversi provvedimenti cautelari nei confronti di soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di furto aggravato in concorso prevalentemente di materiale ferroso, autovetture e di un apparato bancomat, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, detenzione e cessione di sostanza stupefacente ed altro.E' il risultato dell'operazione "Esagono" compiuta nel territorio di Grammichele.

L’attività investigativa ha avuto inizio nel gennaio 2013 quando si è registrata un aumento di reati in paese e si è protratta fino a maggio 2013, consentendo riscontro di un elevato numero di furti di veicoli, materiale edile e attrezzature per l’agricoltura, guardrail, ed altro e il recupero di refurtiva opportunamente riconsegnata ai legittimi proprietari.  Grazie ad una mirata attività tecnica basata su intercettazioni telefoniche, registrazioni di riprese video, e servizi di osservazione e controllo del territorio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno dato un volto a coloro che il 4 maggio 2013 hanno asportato il distributore Bancomat della filiale della banca Unicredit di Grammichele, in Piazza Carafa, dopo aver rubato un autocarro e un escavatore.

Le immediate ricerche e il sopralluogo eseguito nel pieno centro cittadino hanno consentito di recuperare nella mattinata stessa la cassa bancomat ancora intatta, contenente oltre 60 mila euro, occultata nelle campagne di Contrada Chianchitello, e di sottoporre a fermo per ricettazione il pregiudicato grammichelese Emilio Giuseppe La Rocca, classe 71, poiché proprietario del terreno.

Di seguito i nomi degli arrestati:

a) MONTEMAGNO Gesualdo, classe 1984, in atto ristretto presso la Casa

Circondariale di Caltagirone.

Custodia cautelare in regime di arresti domiciliari:

b) MANUSIA Giuseppe, classe 1978.

c) ZUCCARELLO Ivan Sebastiano, classe 1991.

Misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza:

d) MODICA Giuseppe, classe 1988.

e) LA ROCCA Tonino, classe 1992.

f) ZUCCARELLO Fabio, classe 1978.

g) FELICE Massimo, classe 1983.

misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. nei confronti di:

h) TORNELLO Giuseppe Alfredo, classe 1994, in atto ristretto presso la Casa

Circondariale di Agrigento.

i) MELI Salvatore, classe 1980.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

j) SEVERINO Maurizio, classe 1989.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento