Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Maxi sequestro di beni a un prestanome del clan Nardo collegato a Santapaola

Fisicaro era riuscito, nel tempo, ad attribuire fittiziamente a Mauceri la titolarità e la disponibilità delle quote di società. Le indagini hanno inoltre dimostrato come il Mauceri, nel suo ruolo di prestanome di Fisicaro, aveva avuto modo di acquistare beni immobili utilizzando il denaro del clan Nardo

Arresti domiciliari per Giuseppe Mauceri e sequestro preventivo dei beni a lui intestati ma riconducibili, in realtà, a Ciro Fisicaro esponente del clan Nardo collegato a quello più famoso dei Santapaola. Il nucleo investigativo del comando provinciale carabinieri di Siracusa ha dato infatti esecuzione all’ordinanza emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari presso il Tribunale di Catania su richiesta della Procura Distrettuale.

GUARDA IL VIDEO

Mauceri, operatore nel settore dell’autotrasporto degli agrumi prodotti nell’area di Scordia, fratello di Mario Mauceri detto “u lintinisi” -  già condannato per associazione mafiosa -durante la detenzione di Fisicaro, secondo l’accusa, ha continuato a gestire gli interessi del clan.

Fisicaro era riuscito, nel tempo, ad attribuire fittiziamente a Mauceri la titolarità e la disponibilità delle quote di società. Le indagini hanno inoltre dimostrato come il Mauceri, nel suo ruolo di prestanome di Fisicaro, aveva avuto modo nel tempo di acquistare per sé e per il proprio nucleo famigliare una serie di beni immobili utilizzando il denaro proveniente dal clan “Nardo”.

Il valore complessivo dei beni mobili registrati e immobili sottoposti alla misura preventiva, ammonta a oltre 18 milioni di euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di beni a un prestanome del clan Nardo collegato a Santapaola

CataniaToday è in caricamento