Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Operazione Lava, droga al Fortino: preso il capo delle "vedette"

Privitera, nei giorni scorsi era fuggito dalla sua abitazione rendendosi quindi irreperibile alla cattura da parte dei militari dell’Arma utilizzando varie dimore alternative

I carabinieri di Catania, dopo un’assidua e incessante attività di ricerca, hanno arrestato Gaetano Privitera 24enne pregiudicato, l’ultimo ancora in libertà dei destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare relativa all’Operazione “Lava”, nel rione del "Fortino", nel corso della quale nella settimana scorsa erano state arrestate 21 persone ed una sottoposta ad obbligo di presentazione alla PG, tutti ritenuti appartenenti ad associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti operante nel quartiere di San Cristoforo, con a capo Francesco Scuderi , collegato al clan Santapaola.

Privitera, nei giorni scorsi era fuggito dalla sua abitazione rendendosi quindi irreperibile alla cattura da parte dei militari dell’Arma utilizzando varie dimore alternative; è stato quindi individuato dai Carabinieri ieri pomeriggio, proprio presso il suo appartamento in Via Della Concordia, dove era ritornato temporaneamente.

Dalle indagini svolte dalla Compagnia di Catania Piazza Dante e dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia, Privitera rientrava nella fascia intermedia dell’organizzazione criminale, ossia tra coloro che avevano compiti di raccordo tra i soggetti di maggiore responsabilità e coloro che avevano direttamente il contatto con i clienti per la vendita della droga. In particolare, il ruolo aveva il ruolo di “capo” delle vedette, che garantivano all’associazione un immediato controllo del territorio per assicurare l’attività di spaccio, segnalando tempestivamente l’arrivo nella zona delle pattuglie delle Forze dell’Ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Lava, droga al Fortino: preso il capo delle "vedette"

CataniaToday è in caricamento