rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Operazione “Leo 121”: Bianco si complimenta con Procura, Gip e Carabinieri

Il Sindaco, “Avevamo lanciato un allarme per dire che a Catania il protagonismo delle associazioni criminali non deve essere sottovalutato, ma la risposta dello Stato è forte e determinata”

Il sindaco di Catania Enzo Bianco, a margine dell’inaugurazione, nel Palazzo di Giustizia di Catania dello Sportello Unico della Procura, ha espresso al procuratore Giovanni Salvi il proprio plauso  per l’operazione  “Leo 121” che ha portato a sgominare un’organizzazione mafiosa che gestiva il traffico di droga fatturando fino a 20.000 euro al giorno.

“Voglio ringraziare la Procura – ha detto Bianco – per quest’operazione vagliata tempestivamente dall'Ufficio del Gip e resa possibile grazie al massiccio impiego di forze dell'ordine, in particolare trecento carabinieri. Nelle scorse settimane avevamo  lanciato un allarme per dire che a Catania e nella sua provincia il protagonismo delle associazioni criminali non deve essere sottovalutato. C'è, sotto la cenere, ma nemmeno troppo sotto, un’ azione pressante da parte della criminalità organizzata che opera in ogni campo, da quello della droga a quello delle estorsioni, che ha rapporti con il mondo degli affari, talvolta con quello della politica, e questo dimostra chiaramente che non dobbiamo minimamente abbassare la guardia. La prontezza di iniziative come quella di stamattina dimostra che la risposta da parte dello Stato è forte e determinata”.

Il Sindaco ha successivamente chiamato per complimentarsi dell’operazione anche il comandante generale dei carabinieri, il generale di corpo d’armata Leonardo Gallitelli, e il comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Alessandro Casarsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione “Leo 121”: Bianco si complimenta con Procura, Gip e Carabinieri

CataniaToday è in caricamento