rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Operazione "Leo 121", spaccio all'ombra della mafia: 26 condannati

Il Gup di Catania ha condannato col rito abbreviato gli imputati dell'operazione "Leo 121" che nel gennaio del 2014 aveva portato all'arresto di 46 persone accusate di gestire lo spaccio di droga che nel quartiere San Giovanni Galermo

Il Gup di Catania ha condannato col rito abbreviato gli imputati dell'operazione "Leo 121" che nel gennaio del 2014 aveva portato all'arresto di 46 persone accusate di gestire lo spaccio di droga che nel quartiere San Giovanni Galermo.

Sono stati condannati a 20 anni ciascuno Angelo Alessi, Cosimo Massimo Ponzo, Danilo Alessandro Viola e Daniel Salvatore Leonardi, ritenuti capi e promotori dell'associazione di spacciatori. Per loro e' stata riconosciuta l'aggravante mafiosa perche' il gruppo agevolava il clan Nizza che aveva il controllo della piazza di spaccio di cocaina e marijuana.

Senza l'aggravante mafiosa, sono stati condannati Gaetano Bellia, 18 anni e 18 mesi, Bruno Grillo, 16 anni, Salvatore Calogero, 15 anni e 4 mesi, Giovanni Di Mauro, Andrea Musumeci, Concetto Varoncelli, 13 anni e 4 mesi, Gaetano Guarnera e Roberto Spampinato a 13 anni e 4 mesi, Vito Leonardi, 11 anni e 4 mesi, Gianluca Di Bella e Marco Marino, 10 anni di reclusione, Giovanni Cavallaro e Mirko Scardaci, 10 anni, Vincenzo Tomaselli, 9 anni e 4 mesi, Antonino Ponzo e Nunzio Parisi, 8 anni e 8 mesi, Agatino Anastasi, Alfio Bonaccorsi, Massimiliano Bonaccorsi, Alfio Lo Faro e Sebastiano Gabriele Vecchietti, 8 anni, Nunzio Clari alla pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Leo 121", spaccio all'ombra della mafia: 26 condannati

CataniaToday è in caricamento