rotate-mobile
Cronaca

Operazione 'Oro Rosso': i controlli effettuati contro il furto di rame

Al vaglio degli inquirenti, che non hanno riscontrato criticità, il possesso delle autorizzazioni all’esercizio dell’attività e al trattamento dei materiali e il rispetto delle normative ambientali

Furti di rame in ambito ferroviario. Il bilancio dell'ottava giornata dell’anno denominata operazione 'Oro Rosso' dedicata, a livello nazionale, al contrasto del fenomeno vede 81 persone controllate, 15 località sensibili ispezionate, 28 operatori Polfer impegnati. La Polizia ferroviaria della Sicilia ha svolto i controlli su strada, lungo linea e in 10 centri di raccolta e trattamento di rifiuti speciali e metallici dislocati in tutta la Sicilia.

Al vaglio degli inquirenti, che non hanno riscontrato criticità, il possesso delle autorizzazioni all’esercizio dell’attività e al trattamento dei materiali e il rispetto delle normative ambientali. L'operazione ha lo scopo di contrastare la diffusa illegalità legata alla filiera del c.d. oro rosso, partendo dai furti fino al commercio illecito del metallo, reati che causano considerevoli danni economici alle imprese vittime dei predatori di rame nonché disagi alla cittadinanza nella fruizione dei servizi pubblici e di pubblica utilità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione 'Oro Rosso': i controlli effettuati contro il furto di rame

CataniaToday è in caricamento