Operazione "Prato verde", Berretta: "Duro colpo a clan pericoloso"

"Grazie all'ottimo lavoro degli investigatori e dei corpi operativi - ha detto il sottosegretario - è stata scoperta e smantellata una pericolosa organizzazione mafiosa che, attraverso la rete parentale del boss, operava vessando e intimidendo i titolari di numerose attività"

"Congratulazioni alla Dia di Catania e alla Procura etnea, che hanno sferrato un duro colpo alle attivià' criminali del clan riconducibile al boss Orazio Privitera, attualmente detenuto in regime di 41 bis" sono espresse dal sottosegretario alla Giustizia, Giuseppe Berretta, a commento dell'operazione Prato verde.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Grazie all'ottimo lavoro degli investigatori e dei corpi operativi - aggiunge il sottosegretario - è stata scoperta e smantellata una pericolosa organizzazione mafiosa che, attraverso la rete parentale del boss, operava vessando e intimidendo i titolari di numerose attività economiche e architettando un'enorme truffa sui fondi europei per l'agricoltura. L'operazione Prato verde conferma purtroppo la pervasiva presenza di organizzazioni criminali che condizionano l'economia legale siciliana, ma l'incessante attivita' di controllo e repressione delle forze dell'ordine - conclude Berretta - combatte con efficacia questo preoccupante fenomeno e rida' speranza a tutti i siciliani"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento