I "Compro oro" nel mirino: sanzioni per affissioni pubblicitarie illegali

Sanzioni per aver violato il regolamento comunale sulle affissioni pubblicitarie, in quanto non detenevano le previste autorizzazioni

Lo scorso 20 dicembre, nell’ambito di un mirato servizio di controllo delle attività commerciali di “Compro oro”, personale delle volanti transitando per via Garofalo ha notato due individui uscire frettolosamente dall’attività commerciale “Oropazzo”.


Dal controllo è emerso che uno dei due soggetti, con precedenti per reati contro il patrimonio aveva poco prima venduto una collana in cambio di 170 euro e l’operazione in esame non era stata trascritta nell’apposito registro a cura del titolare della licenza. Il titolare è stato sanzionato per la mancata registrazione dell’operazione e per occupazione della carreggiata ai fini pubblicitari.


Per le medesime irregolarità è stato sanzionato anche l’esercizio commerciale denominato “Oro Pazzia”, sito in Piazza San Domenico, oggetto del successivo controllo da parte del personale impegnato nell’attività.


Durante il servizio sono stati sanzionati altri due titolari di negozi di “Compro oro” per aver violato il regolamento comunale sulle affissioni pubblicitarie, in quanto non detenevano le previste autorizzazioni e non avevano corrisposto il relativo tributo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento